Manifestazione di interesse- Profilo Sociale Regionale e Indicatori

Pubblicato il:27-11-2017

L’art. 40 della L.R. 41/2005 che disciplina l’Osservatorio Sociale Regionale prevede che alla realizzazione delle funzioni dell’Osservatorio concorrono i comuni, tramite uno specifico accordo tra la Regione e il soggetto rappresentativo ed associativo della generalità dei comuni in ambito regionale, supportando le funzioni dell’osservatorio sociale in ambito territoriale, e introduce una sezione specifica dedicata ai ‘Sistemi Territoriali Integrati’. La D.G.R. 210/2017 approva il Piano biennale di sviluppo delle attività dell'osservatorio sociale (OSR) finalizzato alla realizzazione di un sistema di osservazione, monitoraggio, analisi e previsione dei sistemi sociali del sistema integrato.


La D.G.R. 848/2017 approva l’accordo di collaborazione tra Regione Toscana e Anci Toscana finalizzato allo svolgimento e al coordinamento delle azioni previste nelle materie del sociale, del sociosanitario, della sanità territoriale suddivise in 5 specifici programmi:
1) Osservatorio Sociale Regionale e Sistemi territoriali integrati
2) Botteghe della Salute
3) Servizio Civile
4) Sviluppo dei sistemi informativi sociosanitari e sanità digitale
5) Reti della Salute.
Il programma 1) ‘Osservatorio Sociale Regionale e Sistemi territoriali integrati’ individua quattro obiettivi articolati in ventinove azioni attuative tra cui quella relativa all’aggiornamento del Profilo sociale regionale 2018.


Nell’ambito della collaborazione tra Regione Toscana e ANCI Toscana è stato definito il progetto specifico volto all’aggiornamento del Profilo sociale regionale 2018 e degli Indicatori a suo supporto, nonché all’assistenza tecnica delle attività relative a tali strumenti. A questo scopo il riferimento tecnico-operativo è Federsanità Toscana, che per l’Anci svolge la funzione di centro di competenza nelle aree tematiche relative all’integrazione sociosanitaria e socioassistenziale.

A. Le attività del progetto ‘Profilo Sociale e Indicatori’.
L’aggiornamento del Profilo sociale regionale 2018, opportunamente condiviso con il gruppo di lavoro sulla Programmazione Sociale della Regione Toscana anche in relazione alle cooperazioni attivate con l’Agenzia Regionale di Sanità, dovrà:
1. Produrre il file (.doc e .pdf) ready camera (pronto per la stampa) del Profilo sociale regionale 2018 entro il 31 Maggio 2018.
2. Realizzare gli 8 Report sintetici 2018 così come specificati alla successiva ‘Attività I’ entro il 30 Settembre 2018: minori e giovani, anziani, disabilità, condizione abitativa, immigrazione, terzo settore, violenza di genere, esclusione sociale.
3. Prevedere l’assistenza tecnica alle attività di seguito specificate:
Attività A. Raccolta, elaborazione, validazione, sistematizzazione e messa a disposizione dei dati necessari per il popolamento degli indicatori forniti dall'Osservatorio Sociale regionale al Set di indicatori per il Profilo di Salute, adottato dalla Regione Toscana con delibera G.R. 488/2011, necessari anche per incrementare il Datawarehouse integrato e previsto all’interno delle “Linee guida del piano integrato di salute (PIS) e del piano di inclusione zonale (PIZ)“ approvate con  delibera G.R. 573/2017.
Attività B. Supporto all’attività di monitoraggio dei percorsi avviati con i soggetti-fonte individuati dalle delibere sopra citate riguardanti la strutturazione della raccolta dei dati (intesi come accordi con le fonti dei dati, definizione degli interlocutori, della tempistica e i responsabili della raccolta) e delle metodologie di calcolo.
Attività C. Sistematizzazione e georappresentazione dell’intero set indicatori che dovrà essere reso disponibile in formato elettronico ed inserito sul sito web della Regione Toscana.
Attività D. Supporto all’attività di revisione dell’intero Set degli indicatori per il Profilo di Salute, con l'obiettivo di adeguarne la capacità informativa sulla base delle variazioni dei determinanti di salute generali e specifici di ogni popolazione target e possibilmente di ridurne il numero complessivo.
Attività E. Implementazione del sistema informativo sociale regionale necessario alla piena realizzazione delle funzioni di Osservatorio Sociale regionale (basamenti informativi tematici, georappresentazioni e georeferenziazioni).
Attività F. Supporto a livello regionale dei processi di costruzione dei flussi informativi che riguardano le materie sociali e sociosanitarie, con particolare attenzione ai progetti di livello nazionale come ad esempio la progettazione e implementazione dei moduli informativi costituenti il casellario dell'assistenza.
Attività G. Supporto alla lettura e all'utilizzo del set indicatori necessari al processo di costruzione dei Profili di salute e accompagnamento alle diverse fasi del processo di programmazione zonale atto a garantire il corretto impiego del set indicatori. L’attività prevede anche l’elaborazione di report standardizzati zonali in collaborazione con ARS e MeS per la costruzione dei Profili di Salute zonali.
Attività H. Supporto (in accordo con il Settore “Politiche per l’integrazione socio-sanitaria”) per il monitoraggio dello stato di produzione e attuazione dei Piani Integrati di Salute (PIS) e dei Piani di Inclusione Zonale (PIZ) ed elaborazione di un report contenente l’analisi dettagliata sulle diverse metodologie applicate in ambito zonale.
Attività I. Supporto per l’aggiornamento dei report sintetici su alcuni dei temi rilevanti per le politiche sociali e socio sanitarie (minori e giovani, anziani, disabilità, condizione abitativa, immigrazione, terzo settore, violenza di genere, esclusione sociale) e del Profilo Sociale regionale implementando, eventualmente, un documento unitario con l’Agenzia Regionale di Sanità (ARS), che delinei un profilo sociale e sanitario della Regione Toscana.

B. Il Piano Operativo oggetto della manifestazione di Interesse.
Le attività previste dal progetto saranno coordinate dai gruppi tecnici dell’Osservatorio sociale regionale insieme a quelli specifici di ANCI Toscana e di Federsanità-Anci Toscana. A questo scopo Federsanità-Anci Toscana intende integrare le proprie risorse professionali avvalendosi di ricercatori e operatori in possesso di una pluriennale esperienza nell’ambito tematico del progetto, in grado di comporre un adeguato piano operativo in attuazione delle attività da sviluppare per l’aggiornamento del Profilo sociale regionale e dei relativi indicatori, nonché per l’assistenza tecnica delle attività di cui al precedente Punto A. Le attività prevedono la partecipazione costante agli incontri del Gruppo Programmazione sociale coordinato dalla Regione Toscana.


Il Piano operativo dovrà:
- Descrivere i contenuti e le metodologie adottate per realizzare le attività del progetto.
- Indicare le risorse umane impiegate, evidenziandone le rispettive qualifiche e la loro disponibilità media lungo il periodo di attuazione del progetto.
- Indicare il referente unico che garantirà il coordinamento con l’organizzazione dell’Osservatorio sociale regionale, Anci Toscana e Federsanità Toscana.
- Evidenziare le risorse economiche necessarie per lo svolgimento delle attività previste.
Inoltre, il Piano operativo dovrà descrivere dettagliatamente per ciascuna attività indicata dal precedente Punto A:
- Gli obiettivi.
- Le attività realizzative.
- Le modalità e i tempi di realizzazione.
- Le metodologie utilizzate.
- I prodotti risultanti.



I soggetti interessati alla realizzazione del progetto Profilo Sociale Regionale e Indicatori possono inviare la relativa proposta di piano operativo e i curriculum dei ricercatori e degli operatori impegnati entro il 14 Dicembre 2017 all’indirizzo e-mail: amministrazione@federsanita.it


La selezione delle proposte progettuali sarà basata sulle valutazioni relative alla proposta progettuale, ai curricula presentati e alla proposta economica.


Per informazioni:
Federsanità-Anci Toscana, via Giovine Italia 17 – Firenze.
Telefono: 055.2478086