FEDERSANITÀ

Newsletter N° 129 del 23/03/2016

Sanità digitale: promuovere una visione congiunta tra le strategie regionali

Occorre consolidare il profondo cambiamento che abbiamo iniziato, con le Case della Salute, le UCCP, le AFT, verso un coordinamento ospedale-territorio e l’integrazione tra sanitario e sociale. Le soluzioni tecnologiche in gran parte ci sarebbero, ma non vengono ancora portate a sistema. Occorre promuovere una visione congiunta tra le strategie regionali, con regolamentazione e finanziamenti strutturali, il cambiamento organizzativo in atto e le opportunità offerte dalle tecnologie digitali.

Per questo scopo, possono aiutare molto i modelli innovativi di procurement, con una collaborazione pubblico-privato che guardi in modo integrato ai processi di cura e di assistenza, soprattutto per l’anziano, il malato cronico, i soggetti più deboli. Federsanità Anci sta lavorando molto sugli aspetti dei bandi di gara, grazie anche alla partecipazione ad iniziative europee come STOPandGO.

Come mettere a sistema le esperienze avviate sui singoli territori? Grazie agli sforzi dello Stato e delle Regioni degli ultimi anni, e all’Agenda Digitale, cominciano ad esserci le infrastrutture principali: fascicolo, prescrizioni, certificati. Adesso è possibile gestire bene i PDTA, i percorsi clinico-assistenziali: occorre partire da iniziative locali circoscritte e quindi ragionevolmente gestibili, ma con uno sguardo ad un percorso pluriennale complessivo, regionale, nazionale ed europeo.

Ogni iniziativa avrà l’obiettivo di raggiungere una massa critica di servizi sanitari e sociali, facilitare la collaborazione tra i professionisti, attivare il paziente sulla propria salute e rendere la governance più tempestiva ed efficace, usando le soluzioni tecnologiche che oggi il mercato già offre.

La diffusione pervasiva di modelli di cura innovativi e sostenibili permetterà sia alla domanda che all’offerta di capire quali possono essere gli ulteriori miglioramenti organizzativi e tecnologici da attuare per utilizzare meglio le risorse.

Promuovere il cambiamento e favorire l'innovazione sono il miglior auspicio da fare al nostro SSN, ma anche ad ogni singolo cittadino. Con questo augurio Federsanità Anci augura una serena Pasqua a tutti.

Angelo Lino Del Favero

Presidente Federsanità Anci


Pensare la sanità

Chilelli Federsanità ANCI: “Bene Consiglio regionale sanitario, ma senza i Comuni è difficile potenziare il socio-sanitario”.

Il direttore della Federazione commenta l’istituzione del “Consiglio regionale sanitario” ma evidenzia con “stupore” che nell’elenco dei componenti “non sono inclusi rappresentanti dei Comuni, proprio oggi che sanità e sociale (due facce della stessa medaglia) dovrebbero essere unite in un unico piano regionale (PSSR)”.

Lorenzin designa i direttori scientifici di 5 Irccs

Il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, ha designato i nuovi direttori scientifici di cinque Irccs di diritto pubblico. Sui nominativi dei designati saranno adesso acquisite le valutazioni dei presidenti delle Regioni interessate e, all’esito, verrà adottato il decreto ministeriale formale di nomina.



Il coraggio di agire

I 42.195 passi di Luca per Genitin Onlus

Domenica 10 Aprile 2016 si correrà a Roma la “22a  Acea Maratona di Roma – Edizione del Giubileo” e Genitin Onlus, Associazione dei Genitori per la Terapia Intensiva Neonatale del
Policlinico Agostino Gemelli di Roma, parteciperà con il suo migliore runner: Luca di 10 anni

Carcere. Intervista a Cascini (Min. Giustizia): “Per minori con disagio psichico diffondere modelli di cogestione con le Regioni”

Per il Capo Dipartimento della Giustizia minorile del Ministero di Giustizia, si tratta di un modello che "si auspica possa essere diffuso in tutte le regioni anche attraverso un’eventuale indicazione della Conferenza Unificata che potrebbe favorire un percorso di collaborazione nell’esclusivo interesse dei minorenni, rispetto ai quali spesso si fa fatica ad individuare le soluzioni di cura e di sostegno più adeguate"


Tecnologia e Cambiamento

Piemonte, arriva la radiodiagnostica a domicilio

Un servizio di radiodiagnostica a domicilio, già sperimentata a Torino, debutta nel cuneese per per venire incontro ai bisogni di salute della popolazione più anziana

Il digitale che si prende cura del paziente: le soluzioni sono mature

Federsanità ANCI, in collaborazione con l’Istituto Tecnologie Biomediche del CNR, ha prodotto il Libro Verde “Cronicità, invecchiamento e tecnologie digitali. Predisporre il cambiamento, acquisire innovazione”, con proposte per accompagnare le Aziende Sanitarie e i Comuni nella progettazione congiunta di modelli organizzativi e soluzioni tecnologiche, verso la “Salute in Rete”


Qualità e Sviluppo

Un rap per le malattie rare. Al Policlinico Gemelli “Rari per caso”, lo spettacolo teatrale scritto per il Centro malattie rare dell’Iss

I ragazzi della scuola ”Il Cantiere teatrale”, metteranno in scena un testo tratto dal racconto vincitore del concorso artistico letterario “Il Volo di Pegaso”, sabato 19 marzo sul palco dell'Auditorium dell'Università Cattolica del Sacro Cuore. Protagonisti sono un gruppo di giovani che creano un gruppo musicale per finanziare un centro di assistenza socio-sanitaria famiglie per le persone con malattie rare.

Terapia del dolore e cure palliative, network Federsanità-Fimmg per la continuità assistenziale

Mmg in prima linea su terapia del dolore e cure palliative. Per favorire la continuità assitenziale ospedale-territorio coinvolgendo in modo integrato tutte le risorse presenti, favorendo l’integrazione di tutti gli ambiti assistenziali e inserendo la terapia del dolore nel piano terapeutico da inviare al Mmg alla dimissione. Sono alcuni degli obiettivi del protocollo firmato da Federsanità Anci, Fondazione Istituto ricerca sul dolore (Isal), Fimmg e Scuola europea di alta formazione in Terapia del dolore sul Network per la costituzione di una «Rete nazionale per la terapia del dolore e delle cure palliative».


Costi della sanità

Corte dei Conti: cresce divario tra spesa sanitaria italiana e altri Paesi Ue

Gli importi destinata alla spesa sanitaria sono inferiori della metà a quelli dei tedeschi e del 20% a quelli francesi. La compartecipazione dei cittadini nel 2013 costituiva il 3,2% della spesa complessiva, a fronte di importi ben più contenuti in Germania (1,8%) e Francia (1,4%). Quanto ai farmaci innovativi ci si chiede se "l'equilibrio finanziato mantenuto non dipenda solo da sconti, payback e prezzi inferiori alla media Ue".

Spesa farmaceutica. Nel 2015 tra territoriale e ospedaliera speso 1 mld in più

Nei primi undici mesi del 2015 aumenta la spesa. Sfora del 30,8% il tetto dell’ospedaliera e prime crepe anche per quello della territoriale che sgarra del 2,5%. In totale un ‘fuori budget’ di quasi 1,9 miliardi accresciuto dal fatto che lo Stato ha abbassato pure l’ammontare delle risorse su cui calcolare i tetti. Boom della spesa fascia A in distribuzione diretta (+43,9%). In calo invece  il numero delle ricette (-2,2%).


Eventi in Agenda

60° Congresso Nazionale SIGM

Il 60° Congresso Nazionale SIGM (Società Italiana di Ginnastica Medica) si terrà a Roma il 21 e 22 Aprile 2016 presso il Castello dei Papi, Ospedale San Giovanni Battista, Aula Magna.

Lean Leadership e Innovation in Sanità: Verso una sanità sostenibile: innovazione, riorganizzazione, caccia agli sprechi

Si terrà Venerdì 1 Aprile 2016 presso l'Aula Magna della LUISS Business School il Workshop "Lean Leadership e Innovation in Sanità Verso una sanità sostenibile: innovazione, riorganizzazione, caccia agli sprechi". Federsanità ANCI sarà presente con un intervento del Presidente Angelo Lino Del Favero alla Tavola Rotonda “Riorganizzazione e qualità dei servizi: verso un modello di integrazione socio-sanitaria”






 
Questo messaggio è stato inviato alla tua email in ottemperanza al Decreto legislativo 196/03 da parte di WelfareLink.
Copyright 2013© Federsanità ANCI Tutti i diritti riservati | iscrizione al ROC n. 23387 | Privacy
 
Federsanità Anci Via degli Scialoja, 3 - 00196 Roma - tel. 06 69924419 - Fax. 06 60507032 - info@federsanita.it
Posta elettronica certificata federsanita@pec.it

Per una corretta visualizzazione della newsletter bisogna essere collegati ad Internet.
Per non ricevere più le nostre newsletter clicca qui