FEDERSANITÀ

Newsletter N° 132 del 20/12/2016
Il coraggio di agire per migliorare l'esistente

Non è stato un anno facile e non serve certo ricordare le tante difficoltà che il Paese si è trovato ad affrontare. Anche per questo abbiamo voluto chiuderlo con un segnale positivo e concreto, il Premio “Il Coraggio di agire” che, per il quarto anno, Federsanità Anci ha assegnato con l’intenzione di dare un segnale su come sia importante individuare e valorizzare quanti, ogni giorno, compiono scelte innovative e, per questo, coraggiose.

Ci sono, infatti, amministratori, operatori pubblici, manager che, attraverso il servizio reso alla Pubblica Amministrazione, hanno dimostrato che percorrere la strada della sostenibilità è possibile, garantendo alla cittadinanza la qualità dei servizi erogati e contribuendo, in linea con gli indirizzi nazionali, alla diffusione della cultura della qualità basata sui principi della misurazione, valutazione e miglioramento continuo delle performance.


Quest’anno Federsanità ANCI ha voluto premiare le scelte e le iniziative di chi si è impegnato per migliorare  i servizi di assistenza territoriale in risposta ai crescenti bisogni di salute della popolazione, anche in fase di emergenze come quella del terremoto. Per queste ragioni il nostro plauso è andato in primis a due Regioni, l’Umbria e le Marche, “per le soluzioni che hanno garantito il diritto alla salute a tutti i cittadini, insieme alle Conferenze dei Sindaci, durante l’emergenza terremoto”.  Immediata è stata la risposta dei Servizi sanitari regionali che, insieme alla Conferenza dei Sindaci e alla protezione civile, sono intervenuti con l'allestimento di ambulatori collegati con i migliori centri per consulenze in telemedicina, distribuzione dei farmaci ai pazienti cronici, ricollocamento di pazienti lungodegenti in RSA e case di riposo, perché non venisse meno il diritto alla salute e l'attenzione ai più fragili.


Contestualmente alle due Regioni ferite dal terremoto, Federsanità ANCI ha premiato anche la Regione Veneto, nella persona del Direttore Area Sanità e Sociale Domenico Mantoan per l’impegno e la chiara visione strategica che ha portato la sanità veneta verso l’innovazione e la garanzia dei Livelli Essenziali di Assistenza ai cittadini. Mantoan ha, infatti, guidato i cambiamenti che, negli ultimi anni, hanno portato la sanità veneta ai vertici delle classifiche stilate in molti studi nazionali: migliori performances nello studio del CREA sanità; tra le prime tre regioni per i fondi integrativi per Rbmsalute-Censis; premio Innovazione salute 2016 come migliore gestione dell'intramoenia per il Ministero della Salute.


Per ultimo, ma profondamente al centro della mission della nostra Confederazione, un riconoscimento al Comume di Bari, in particolare all’Assessore Welfare Francesca Bottalico per aver avviato una modalità di offerta di servizi di assistenza domiciliare ecosostenibile e adeguata ai centri storici. E’ stato infatti attivato da un paio di mesi un servizio integrato SAD (Servizio Assistenza Domiciliare) del Comune di Bari insieme all'Assistenza Domiciliare Integrata della ASL di Bari che raggiunge in bicicletta i pazienti a domicilio. Servizio che, soprattutto per i Centri storici, rappresenta una forma innovativa di assistenza ecosostenibile.


Ciascuno di loro, nel ruolo che si trova a svolgere, si è preso la responsabilità di agire per il miglioramento dell’esistente. E crediamo che il loro esempio sia un buon augurio per tutti, perché l’anno che sta per cominciare sia davvero migliore. Buone feste a tutti.

Angelo Lino Del Favero
Presidente Federsanità ANCI


Qualità e Sviluppo

Federsanità Anci e Assobiomedica siglano accordo per la gestione proattiva delle cronicità

Presentato al Forum Risk Management a Firenze lo scorso 29 novembre un progetto pilota in 10 Asl che prevede la creazione di reti cliniche integrate, modello innovativo per governare le cronicità dei pazienti. “Verranno individuati, all’interno di ciascuna Aggregazione Funzionale Territoriale (AFT) dei medici di medicina generale, esperti in una data patologia cronica che interagiranno sia con i singoli medici di medicina generale che con gli specialisti”

 

Al via il corso di perfezionamento sul rischio promosso da Luiss-Federsanità

Il corso è finalizzato a formare in maniera completa gli operatori della gestione del rischio nelle aziende sanitarie e ospedaliere, in linea anche con le indicazioni del modello sistemico per la gestione del rischio in sanità, elaborato da Federsanità ANCI e Agenas e presentato al Ministero della Salute.

 

Donazioni e trapianto organi. Il Piemonte torna in vetta: 340 trapianti negli ultimi 11 mesi

Al 30 novembre 2016 erano già stati superati i trapianti eseguiti nel 2015 (340 in 11 mesi del 2016 rispetto ai 298 nei 12 mesi del 2015). In particolare, a fine novembre 2016 sono stati effettuati 174 trapianti di rene, 124 di fegato, 21 di cuore, 21 di polmone e 2 di pancreas. Inoltre 143 i Comuni hanno aderito all’iniziativa Una scelta in Comune”, promossa da Federsanità ANCI e Regione Piemonte, per la registrazione della dichiarazione della volontà di donare.




Il coraggio di agire

Prevenzione dei rischi: Roma, Bologna e Torino vincono il Premio Sham-Federsanità ANCI

Un simulatore materno-fetale per formare gli operatori sanitari nella gestione delle emergenze ostetriche. Ancora, un sistema più efficiente della comunicazione tra medico e paziente, per ridurre il rischio di errore per quanto riguarda il processo di riconciliazione-ricognizione del farmaco. Infine, una tecnica di miglioramento dell’informativa della modulistica del consenso informato, per ridurre la quota di contenzioso medico-legale per via dell’incomprensibilità linguistica da parte della persona assistita. Sono questi i tre progetti dei 39 presentati, che hanno vinto il “Premio Sham per la Prevenzione dei rischi”.

 

Giornata contro violenza sulle donne. Al via protocollo tra Centri antiviolenza e Federsanità Anci Sicilia

Federsanità-Anci Sicilia è impegnata attraverso il protocollo d'intesa stipulato il 24 novembre 2014 con ANCI e con i maggiori centri antiviolenza della Sicilia. “In questi anni – si legge in una nota - siamo intervenuti e continuiamo a farlo per aiutare ad affrontare gli aspetti clinici e medico-legali  della violenza contro le donne e a svolgere le attività di formazione, informazione e sviluppo delle reti antiviolenza”.

 



Pensare la sanità

HIV: Federsanità ANCI ha presentato il Libro Bianco per la prevenzione e gestione della patologia

Valutare cambiamenti organizzativi e gestionali nella cura dell’HIV al fine di cercare un equilibrio del Servizio sanitario nazionale fra appropriatezza, sostenibilità e innovazione. Con queste finalità Federsanità ANCI, in collaborazione con la Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali (SIMIT) ha promosso l’Atelier “aspetti organizzativi, economici e gestionali dell’Hiv” per individuare percorsi realizzabili e condivisibili.

 

In sanità non più solo efficientamento. Siamo di fronte a un vero cambio di sistema

Le parole del presidente Del Favero durante l'Assemblea nazionale dei Direttori generali al Forum Risk di Firenze lo scorso 1 dicembre. "Stiamo assistendo ad una riforma che, di fatto, parte da una trasformazione delle aziende sanitarie in aziende di dimensioni enormi o addirittura regionali. L’esempio della Sardegna è solo l’ultimo in ordine di tempo".


In Agenda

Master Universitario di II Livello in “Competenze e servizi giuridici in sanità” istituito  dall’Alta Scuola di Economia e Management dei Sistemi Sanitari (ALTEMS)

Al via nel mese di gennaio 2017 il Master Universitario di II Livello in “Competenze e servizi giuridici in sanità” istituito  dall’Alta Scuola di Economia e Management dei Sistemi Sanitari (ALTEMS) in collaborazione con le Facoltà di Economia e di Medicina e chirurgia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma. La domanda di ammissione dovrà essere presentata entro il 16 gennaio 2017.
 


CHIUSURA UFFICI

Gli uffici di Federsanità ANCI resteranno chiusi dal 27 dicembre al 2 gennaio compreso. Buone Feste a tutti


 
Questo messaggio è stato inviato alla tua email in ottemperanza al Decreto legislativo 196/03 da parte di WelfareLink.
Copyright 2013© Federsanità ANCI Tutti i diritti riservati | iscrizione al ROC n. 23387 | Privacy
 
Federsanità Anci Via degli Scialoja, 3 - 00196 Roma - tel. 06 69924419 - Fax. 06 60507032 - info@federsanita.it
Posta elettronica certificata federsanita@pec.it

Per una corretta visualizzazione della newsletter bisogna essere collegati ad Internet.
Per non ricevere più le nostre newsletter clicca qui