A Foggia un polo direzionale con tutte le attività ASL

Pubblicato il:10-09-2018

Foggia sarà dotata di un polo direzionale in cui si concentreranno i distretti, i dipartimenti e le attività riabilitative dell’ASL provinciale.

Un investimento di oltre 15 milioni di euro, mobilitati dalla Regione Puglia sui fondi europei del ciclo di programmazione 2014-2020.

Il percorso è stato avviato, stamattina, alla presenza dell’assessore regionale al Bilancio e alla Programmazione, Raffaele Piemontese, nella sede dell’ASL di Foggia, attualmente ospitata dalla Camera di Commercio, con la cessione da parte della Regione di circa 2 ettari dell’area prossima al quartiere fieristico,.

“Mettiamo a valore un terreno di proprietà regionale oggi incolto e inutilizzato - ha spiegato Piemontese - inserito nel contesto del Polo integrato dello sviluppo economico comunale e della nuova sede della Camera di commercio, per fare di Foggia una città più grande, ordinata e attrattiva e per risparmiare le risorse della collettività”.

L’intervento, fortemente sostenuto dal presidente Michele Emiliano, consentirà   all’ASL, infatti, risparmi per un milione di euro l’anno sulla spesa per gli affitti e accorperà servizi oggi sparsi sul territorio di Foggia, con un chiaro ed immediato beneficio  per gli utenti.

La cessione del suolo è avvenuta con la sottoscrizione del rogito notarile da parte del direttore generale dell’ASL, Vito Piazzolla, e del dirigente della Sezione Demanio e Patrimonio della Regione Puglia, Giovanni Vitofrancesco. Il prezzo della cessione consiste in un’anticipazione di 450 mila euro versati stamattina, pari al 30 per cento del prezzo di acquisto dì un milione e mezzo di euro, e otto rate annuali.

“Mettiamo l’ASL e la città di Foggia nelle condizioni - ha concluso Piemontese - di dotarsi di un moderno polo direzionale che lo studio di fattibilità prefigura come un bell'intervento dal punto di vista architettonico, dell'ingegneria naturalistica, della sostenibilità, della sicurezza e dell'impatto urbanistico”.