Puglia. Davanti a ogni Pronto soccorso ci sarà una sede di continuità assistenziale

Pubblicato il:06-12-2018

Nella seduta consiliare di martedì 4 dicembre, il Consiglio regionale della Puglia ha approvato all'unanimità la proposta di legge del consigliere regionale Giuseppe Turco recante “Disposizioni sul servizio di pronto soccorso e di continuità assistenziale”.
 
Con l’obiettivo di “stabilire un riequilibrio di potenzialità e risorse tra ospedale e territorio ed una piena e produttiva integrazione”, il testo prevede la collocazione, in prossimità delle strutture di Pronto Soccorso, di una sede del servizio di continuità assistenziale che possa costituire un valido supporto alla gestione delle richieste di intervento caratterizzate da bassa criticità che, specialmente nelle giornate festive e prefestive, presentano accessi impropri.

In tal modo si consente la gestione dei pazienti per i quali sia inappropriato il ricorso al percorso ospedaliero, in quanto privi di urgenza clinica, per ricollocarli nel giusto profilo assistenziale, evitando così il congestionamento delle strutture di Pronto Soccorso.


 
Si dispone che le sedi del servizio di continuità assistenziale non siano inserite all’interno delle strutture di Pronto Soccorso ma situate nelle vicinanze, per evitare che i cittadini continuino ad identificare il Pronto Soccorso come unico presidio al quale rivolgersi.

Per approfondire clicca qui