Turismo termale: dal passato al futuro nuove strade

Data evento:03-05-2019

Si svolgerà in terra friulana, ad Arta Terme, il secondo convegno nazionale sul termalismo intitolato “Terme e SPA: dal passato al futuro nuove strade per il benessere”, programmato nelle giornate del 3 e 4 maggio. Si tratta della seconda edizione che fa seguito al primo convegno nazionale organizzato nel 2018 in Sicilia, ad Alì Terme. Il convegno, che tratterà importanti temi sanitari legati al termalismo e al turismo salutistico, con particolare riferimento alle peculiarità territoriali e alle potenzialità d'incremento dello stato di benessere derivante dall’abbinamento tra attività fisica in ambiente montano e benefici delle acque termali, sarà moderato dal professor Antonio Fraioli dell’università La Sapienza di Roma, noto esponente nazionale di medicina termale, e dal dottor Salvatore Guarneri, amministratore delegato di Terme del Friuli Venezia Giulia.

L’evento, patrocinato dalla regione Friuli Venezia Giulia, da PromoTurismoFvg, Federsanità Anci Fvg, Federsanità Anci Nazionale e Ancot, Associazione Nazionale dei Comuni Termali, è stato organizzato dal comune di Arta Terme assieme ad Ancot stessa, in stretta collaborazione con Terme Fvg, con il Consorzio Turistico di Arta Terme, con la locale Pro Loco e il sostegno di PrimaCassa.

L’evento si aprirà nel pomeriggio di venerdì; dopo i saluti istituzionali di esponenti locali e della Sanità regionale, si susseguiranno diversi interventi tematici legati al mondo della medicina in ambito termale, curati da importanti esponenti del mondo sanitario regionale e nazionale. Nella mattinata di sabato, oltre a ulteriori interventi in campo medico, tra i quali quelli del dottor Luigi Bertinato della Direzione generale dell’Istituto Superiore di Sanità, saranno trattate anche importanti tematiche legate al turismo termale e al turismo salutistico sviluppate, tra gli altri, dal Direttore generale di PromoTurismoFvg dottor Lucio Gomiero e dalla presidente di Ancot dottoressa Franca Roso.

Concluderanno il convegno gli interventi di autorevoli esponenti istituzionali della Regione che con la loro presenza sottolineano l’importanza non solo dell’appuntamento di Arta Terme ma dell’intero comparto termale per la regione stessa sia nei suoi risvolti sanitari che turistici. Un appuntamento quindi d’eccezione e un’occasione di confronto importante in tema di termalismo e di innovazione turistico-termale in ambito nazionale.

La partecipazione è gratuita, previa iscrizione online. Il programma completo del convegno e le modalità di iscrizione sono reperibili sul sito istituzionale del Comune di Arta Terme, oltre che sui siti nazionali propri del mondo termalistico.