Kit di informazione e disseminazione per RLS in sanità

Data evento:27-11-2018

La gestione della salute e della sicurezza nel settore sanitario desta una attenzione sempre crescente nel contesto nazionale ed europeo, considerata la diffusione al suo interno di patologie quali quelle a carico dell’apparato muscoloscheletrico e di fenomeni di rischio psicosociale, spesso direttamente collegati all’ormai sempre più diffuso fenomeno delle aggressioni nei riguardi del personale sanitario.

Per quel che riguarda le malattie professionali, si è verificato un importante aumento generale di quelle denunciate nel settore della Sanità, cresciute del 5,6%, passando dai circa 1.900 casi del 2011 ai circa 2.000 del 2015. Il 77,7% di tutte le malattie professionali riscontrate nel settore riguardano l’apparato muscolo-scheletrico ed osteo-articolare: la percentuale è ancora superiore se riferita alla componente femminile (80%) [dati elaborati su fonte INAIL 2017]. Per quel che invece riguarda gli infortuni, la prima causa nel settore è infatti costituita da “Movimenti sotto sforzo o scoordinati”, rientrante nel novero dei “rischi safety”, quelli cioè connessi alla prestazione lavorativa in senso stretto, e alla base di circa il 30% dell’interezza degli infortuni, seguiti dalle cadute o scivolamenti, con il 25% [dati elaborati su fonte INAIL] 2017. Esiste poi un altro rischio di natura molto particolare, diffuso soprattutto tra le operatrici di questo settore, vale a dire quello legato a “Aggressione o violenza da parte di estranei”, inseribile tra i cosiddetti “rischi security”, ossia quelli derivanti da cause esogene.

È in questo variegato e complesso contesto che entra in gioco la figura del RLS, alla luce del ruolo chiave che allo stesso è stato attribuito dalla normativa. Proprio guardando al RLS ed al potenziamento delle sue competenze, nasce il progetto “Kit di informazione e disseminazione per il RLS nelle Aziende sanitarie ed ospedaliere”, cofinanziato da INAIL e condotto da Federsanità ANCI, Euromedia e ANMIL, con l’obiettivo di sviluppare la cultura e le prassi della prevenzione e sicurezza sul lavoro, partendo da una ricognizione delle buone pratiche in tema di cultura della sicurezza, e culminando con la realizzazione di un portale di formazione e-learning e un’App volta a rendere immediata, per i lavoratori, la segnalazione ai RLS di qualsiasi tipo di rischio professionale percepito.

Il seminario, nel presentare gli esiti finali del progetto, si rivolge pertanto in primis agli stessi RLS e più in generale a tutti i professionisti operanti nel contesto sanitario (medici, addetti, ASPP ed RSPP), chiamati a fornire il loro contributo alla più efficace gestione della prevenzione.


L’evento è promosso nell’ambito dell’Accordo di collaborazione tra Inail (Direzione centrale prevenzione) e l’ATS Federsanità ANCI (CUP: E56J17000250005) stipulato in data 12 settembre 2017.




13° Forum Risk Management in Sanità - Firenze – Fortezza da Basso, Sala Minerva

27 novembre 2018 – Ore 10,30



Programma

Coordina Rosanna Di Natale, Federsanità ANCI

10,30    Interventi istituzionali
• L’avviso pubblico Inail e la promozione della cultura della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, Tommaso De Nicola, Vicario Direzione Centrale Prevenzione, Inail
• Il ruolo del RLS quale veicolo di diffusione della cultura della sicurezza in Sanità, Franco Bettoni, Presidente Nazionale ANMIL Onlus
• Il progetto “Kit di informazione e disseminazione per i RLS in sanità”, Marco Castellani, Euromedia
Ore 11,15 Proiezione dei video realizzati con testimonial
Ore 12,00 Interventi preordinati
• Partecipazione del RLS alla gestione della prevenzione: l’utilità di un Forum, Domenico Della Porta, Direttore Dipartimento Prevenzione ASL Salerno, Federsanità ANCI
• Disturbi muscoloscheletrici e aggressioni in Sanità: profili giuridici e scenari evolutivi, Maria Giovannone, Responsabile Ufficio Salute e Sicurezza ANMIL Onlus
• Gli strumenti tecnologici del “Kit di informazione e disseminazione per i RLS in sanità”, Roberto Falchi, Euromedia s.r.l.


Ore 12, 30 Question time sugli strumenti presentati

        (https://www.kitrlssanita.it/e App)


Ore 13,00 Chiusura lavori